HESE
EnglishItaliano

Idrogeno verde, Iberdrola costruirà un mega impianto

Il gigante spagnolo dell’energia Iberdrola punta a diventare uno dei principali produttori europei di  idrogeno verde con un piano da 800 megawatt. Il progetto da 100 milioni di euro si basa su un’installazione di elettrolizzatori da 20 megawatt per Fertiberia, un’azienda di fertilizzanti e prodotti chimici industriali, che secondo Iberdrola sarà il più grande sistema di produzione di idrogeno verde in Europa il prossimo anno.

Recentemente le due società hanno annunciato una partnership per l’idrogeno verde da 1,8 miliardi di euro per installare un totale di 800 MW di capacità di elettrolizzatore negli impianti Fertiberia in Spagna nei prossimi sette anni.

Gli elettrolizzatori, equivalenti al 20% dell’obiettivo di idrogeno verde della Spagna per il 2030, verranno utilizzati per creare idrogeno verde per la produzione di ammoniaca negli stabilimenti chimici di Puertollano e Palos de la Frontera di Fertiberia.

Il progetto da 20 MW, destinato a Puertollano e costato 150 milioni di euro, includerà un impianto solare da 100 MW legato a 20 megawattora di accumulo di batterie agli ioni di litio. L’azienda norvegese Nel Hydrogen Electrolyser fornisce la tecnologia degli elettrolizzatori.

La Nel sarà anche fornitore del progetto da 200 MW,à situato a Palos de la Frontera, nella provincia di Huelva, il cui completamento è previsto nel 2023.

Iberdrola sta inoltre pianificando di portare avanti progetti di idrogeno verde in altri paesi e sta cercando di formare alleanze con altri gruppi industriali e fornitori di elettrolizzatori.

A settembre, ScottishPower Renewables, controllata britannica di Iberdrola, ha annunciato una partnership per la costruzione di stazioni di rifornimento di idrogeno verde per veicoli pesanti in Scozia. La partnership Green Hydrogen for Scotland include la società chimica BOC e il produttore di elettrolizzatori ITM Power.

I nuovi progetti di Iberdrola arrivano nel mezzo di una crescente spinta per l’idrogeno verde in tutta Europa. Iil primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha dichiarato che il paese investirà 1,5 miliardi di euro in fondi europei per il recupero nello sviluppo dell’idrogeno verde nei prossimi tre anni. Ma l’idrogeno verde è stato anche un elemento centrale del piano di spesa energetica presentato nei giorni scorsi dal primo ministro britannico Boris Johnson.

Altri esempi sono la Germania che sta investendo 9 miliardi di euro per l’idrogeno e la Francia con i suoi 2 miliardi di euro.

L’Unione Europea ha un obiettivo di 40 GW di capacità di elettrolisi entro il 2030.

Giovedì, l’ente industriale Hydrogen Europe ha accolto con favore l’annuncio di un obiettivo europeo di 300 GW di vento offshore e 40 GW di altre tecnologie energetiche oceaniche entro il 2050.

“I produttori di energia rinnovabile hanno bisogno dell’idrogeno per far crescere i loro modelli di business e l’industria dell’idrogeno ha bisogno di ulteriori capacità di energia rinnovabile per aumentare la tecnologia, ridurre i costi e moltiplicare i suoi usi”, ha spiegato la Hydrogen Europe in un comunicato stampa. “L’energia rinnovabile e l’idrogeno – ha aggiunto l’associazione europea che rappresenta gli interessi dell’industria dell’idrogeno – sono gli elementi costitutivi fondamentali e interdipendenti per rendere il sistema energetico europeo neutro dal punto di vista climatico”.


Leggi anche PNRR E TRASPORTI: FOCUS SULL’IDROGENO


Fonte: Nonsologreen

Condividi questo post!

HESE
Hydrogen Energy Summit&Expo © 2021 - All Rights Reserved - Mirumir Srl - P.I. 07937970965
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram