HESE
EnglishItaliano

Treni a idrogeno anche in Francia

Il treno a idrogeno farà la sua comparsa in Borgogna. La regione francese ha ordinato ad Alstom tre treni alimentati a idrogeno per le proprie linee regionali. Una commessa da 51,9 milioni di euro e altre ne arriveranno. Entro la fine dell'anno le regioni Auvergne-Rhone-Alpes, Occitania e Grand Est ordineranno al costruttore francese undici treni equipaggiati con motori che emettono solo vapore e acqua. In pratica: emissioni zero.

La scelta dell'idrogeno rientra nei piani della società ferroviaria francese Sncf che vuole abbandonare le locomotive con motore diesel sui binari non elettrificati della rete francese. Nei prossimi 15-20 anni le ferrovie di Francia saranno completamente decarbonificate. E l'idrogeno per Sncf è la soluzione del futuro.

I primi prototipi saranno testati nel 2023, fra un paio d'anni. Questi treni a zero emissioni entreranno in servizio nel 2025. In Borgogna circoleranno sulla linea Avallon-Auxerre.

La Francia è in ritardo rispetto ai piani che si era prefissata in materia. La società delle ferrovie, Sncf, aveva indicato il 2022 come data di partenza per la messa in servizio dei primi treni a idrogeno, ma si è dovuto aspettare fino a settembre 2020 per la presentazione del piano del governo che ha stanziato 7 miliardi di euro per l'idrogeno.

La Germania è più avanti. E sono già due anni che sta sperimentando i treni a idrogeno fabbricati da Alstom. La società francese ha ricevuto un ordine per la costruzione di 41 treni a idrogeno per le ferrovie tedesche che viaggeranno sulle linee regionali intorno a Amburgo e Francoforte a partire dall'anno prossimo.


Leggi anche STUDIO HYDROGEN COUNCIL-MCKINSEY SUGLI SVILUPPI DEL SETTORE IDROGENO AL 2030


Fonti: Italia Oggi

Condividi questo post!

HESE
Hydrogen Energy Summit&Expo © 2021 - All Rights Reserved - Mirumir Srl - P.I. 07937970965
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram